La nostra passione


    Attualmente coltiviamo poco più di 3 ettari, curiamo la nostra vigna attraverso un attento processo di operazioni colturali, eseguite manualmente, ottenendo un rendimento medio controllato per garantire uve di qualità eccezionale.

    La vigna è coltivata seguendo linee guida molto rigorose lungo tutto l'anno, con un tecnico specializzato nello sviluppo e nel mantenimento dei vigneti di uve Cannonau e Vermentino, con le operazioni di coltivazione focalizzate sulla qualità.



Il Cannonau è il vino rosso che forse più d’ogni altro richiama immediatamente alla memoria la Sardegna, le sue antiche tradizioni e la sua accogliente ospitalità. La coltivazione del vitigno e la relativa zona D.O.C. è diffusa in tutta l'isola.

   Nonostante sia considerato un vino autoctono non si conoscono con certezza le sue origini. 

   Le rese di uva non sono mai molto alte e raggiungono mediamente gli ottanta quintali a ettaro. Il vino si caratterizza per una finezza tipica e particolare di gusto e profumo, variabile da zona a zona; si presenta con una buona struttura e con sensazioni gusto olfattive che ricordano, nelle diverse espressioni, fiori o frutti rossi, freschi, che virano verso note più mature di confettura e calde sfumature speziate nella tipologia riserva o liquoroso.


Il Vermentino. La Sardegna è certamente terra d’elezione per questo vitigno che, insieme al Cannonau rappresenta l’espressione più tipica della produzione enologica regionale. Proveniente dalla penisola iberica, è arrivato in Sardegna attraverso la Corsica alla fine del 1800 e dai terreni di disfacimento granitico della Gallura, in cui ha trovato il suo habitat ideale, si è poi diffuso in tutta l’isola.

    Il Vermentino coltivato in Sardegna dà un vino di grande personalità che non trova riscontro con altri vini italiani ed esteri che pure portano lo stesso nome. La sua presenza su tutto il territorio isolano, caratterizzato da differenti ambienti di coltivazione, fa si che i vini prodotti rivelino, insieme ai classici e tipici caratteri di qualità e tipicità del vitigno anche forti e singolari personalità, espressione delle diverse zone di produzione.